Pescara: la filanda Giammaria e la “demoricostruzione”

pescara-filanda-giammaria-demoricostruzione

A Pescara la filanda Giammaria e la “demoricostruzione”, annunciata qualche tempo fa dal governatore Luciano D’Alfonso, sono nuovamente al centro della mobilitazione del comitato pro-filanda che è tornato a riunirsi in via Monte Bolza, là dove un tempo sorgeva uno degli edifici identitari della storia di Pescara e dove invece oggi non resta che una spianata di terra su cui dovrebbero sorgere nuove abitazioni.

“Auspichiamo che la demoricostruzione dell’edificio, così come definita dal governatore D’Alfonso in considerazione dei valori storici e ambientali che la filanda rappresenta, possa diventare realtà”, ha annunciato Mimmo Valente, portavoce del comitato pro-filanda.

La mobilitazione andrà avanti per una settimana e culminerà con un convegno che avrà luogo presso la sala consiliare della Provincia di Pescara venerdì 16 ottobre a partire dalle ore 9,30. Interverranno docenti universitari, rappresentanti di associazioni, di sindacati e di partiti politici e studenti di istituzioni scolastiche che hanno condotto ricerche storiche sulla filanda Giammaria.

Il servizio del Tg8

Sii il primo a commentare su "Pescara: la filanda Giammaria e la “demoricostruzione”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*