Pescara: falsi tecnici del gas catturati dalla Polizia

Erano 4 Rom pronti a rubare in casa di una coppia di anziani a Pescara i falsi tecnici del gas arrestati dalla Volante in flagranza di reato.

Sono state la prontezza delle vittime prescelte, e la presenza di un agente fuori servizio, a favorire la cattura del quartetto. In casa di un anziano e della moglie si erano presentati come tecnici giunti per verificare una presunta perdita di gas, ma puntavano a compiere un furto nell’abitazione di un 83 enne, scelto con cura e seguito fino alla sua abitazione. I coniugi si sono tuttavia insospettiti e hanno intimato ai malviventi di uscire e hanno chiamato le forze dell’ordine. Mentre lasciavano l’abitazione in Via Montanara, gli impostori hanno trovato ad attenderli fuori dal portone due Volanti, avvisati da un collega fuori servizio che si era insospettito già mentre seguivano l’anziano fino a casa. Al termine di una breve fuga sono stati bloccati, assieme ad un complice che li aspettava in auto. I quattro rom, tutti con precedenti per reati predatori su disposizione del Pm Barbara del Bono sono Ferdinando Bevilacqua, 46 anni, Rocco Bevilacqua (47), Claudio Spinelli (44), Fabio Spinelli (40). Dopo l’arresto per tentato furto oggi il processo per direttissima in Tribunale a Pescara.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara: falsi tecnici del gas catturati dalla Polizia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*