Ecco la nuova giunta Alessandrini di Pescara

Presentata la nuova giunta Alessandrini a Pescara, con l’avvicendamento di tre assessori. Entrano Allegrino, Civitarese e Scotolati

Completato il rimpasto nella giunta comunale di Pescara. Il Sindaco Marco Alessandrini ha annunciato in mattinata i nuovi tre assessori (nella foto da sinistra): Stefano Civitarese, Antonella Allegrino e Loredana Scotolati. Ad uscire dall’esecutivo sono Adelchi Sulpizio, Sandra Santavenere e Veronica Teodoro.

Il nuovo assetto delle deleghe verrà reso noto nei prossimi giorni, ma Alessandrini ha anticipato che Antonella Allegrino (già candidata per il centrosinistra alla presidenza della Provincia) si occuperà di welfare, mentre Stefano Civitarese e Loredana Scotolati si divideranno competenze in materia di pianificazione e gestione del territorio.

ALESSANDRINI – INIZIA IL SECONDO TEMPO – “Abbiamo giocato i primi 45 minuti, questa settimana è stata l’intervallo e ora andiamo avanti con il secondo tempo. Alla nuova squadra chiediamo coraggio, rapidità, sostenibilità e innovazione”, ha detto Alessandrini, ribadendo che si apre ora una fase di “rilancio e sviluppo”, in cui le priorità sono, tra l’altro, area di risulta e risanamento del fiume. Per quanto riguarda la scelta dei nuovi assessori, il sindaco ha rivelato: “Ho parlato col diavolo e l’acqua santa, con il vescovo e con la Cgil”.

Il servizio del Tg8:

REAZIONI E COMMENTI:

IL SEGRETARIO REGIONALE DEL RD MARCO RAPINO:

Marco Rapino, Segretario PD Abruzzo afferma che “La fase due nell’amministrazione comunale di Pescara offre un segnale importante per un nuovo sviluppo nell’azione amministrativa della città. Il Partito Democratico regionale, nel riconoscere questo importante obiettivo, rileva la necessità di serbare l’unità della comunità politica del centrosinistra. Il PD Abruzzo ritiene che le persone e le forze politiche coinvolte nell’amministrazione comunale di centrosinistra siano strategiche e per questo si propone, con tutte le risorse a disposizione, di tenere alte le ragioni dell’impegno condiviso. A questo fine intendiamo coinvolgere i livelli istituzionali, in particolare gli eletti in Regione e al Comune, per mantenere ed anzi aumentare l’integrazione della coalizione nella città, un fattore che negli ultimi tre anni ci ha consentito di vincere tutte le competizioni elettorali. Vogliamo favorire questo obiettivo anche nella consapevolezza del valore politico dell’immediatezza tra le parole e le azioni che ne conseguono. In conclusione il PD Abruzzo esprime piena fiducia, che si possa coniugare la più fruttuosa efficacia amministrativa col rafforzamento delle ragioni dell’Unità del centrosinistra a Pescara”.

IL PRESIDENTE REGIONALE DEL PD CAMILLO D’ALESSANDRO:

Camillo D’Alessandro ha detto “Da Presidente regionale del partito e da coordinare della maggioranza al Consiglio regionale sono impegnato direttamente con D’Alfonso e Alessandrini affinché i valori delle persone impegnate e dei cittadini che hanno scelto quelle persone siano patrimonio irrinunciabile. Insieme alla lista Teodoro abbiamo vinto, con loro si può e deve continuare il lavoro dentro una fase nuova, diversa, ma dove le ragioni dell’impegno non vengano meno”.

FORZA ITALIA:

Critico il coordinatore cittadino di Forza Italia, Guido Cerolini, secondo  il quale “quello che continua a mancare a Pescara è un sindaco. La parabola dell’astro nascente della politica Pd, il sindaco Alessandrini si avvia a conclusione, dopo quel tentativo di riformattazione odierna della sua Giunta, avvenuta in un clima da ‘quiete prima della tempesta’, ovvero quella che si scatenerà in Consiglio comunale. A farne le spese  sarà una città ormai ferma da due anni, vittima delle lotte intestine di una maggioranza di sinistra incapace di fare scelte. I nuovi assessori nominati in realtà non segneranno un cambio di passo dell’esecutivo, ma sono solo dei professionisti che metteranno a disposizione della politica la propria conoscenza di codici e norme, dimenticando che per quello, all’interno della macchina comunale, ci sono già i dirigenti”.

MOVIMENTO 5 STELLE:

I consiglieri comunali del M5S Enrica Sabatini, Erica Alessandrini e Massimiliano Di Pillo affermano che “ Squadra che vince non si cambia, ed Alessandrini oggi ha dimostrato di aver perso. Con lui ha perso tutta la città che ha dovuto subire oltre due anni di incapacità, pressapochismo e confusione. Il Sindaco Alessandrini, infatti, ha annunciato oggi la nuova giunta e manda a casa ben un terzo degli assessori. Un cambio talmente strutturale ed eclatante della squadra di governo, che mette nero su bianco l’inconsistenza assoluta di un’amministrazione PD che ha paralizzato Pescara, rendendola una città danneggiata continuamente dall’incompetenza della Giunta, dalla scarsa incidenza del Sindaco e dai giochi di potere politico che guardano alla tutela della casta e mai all’interesse collettivo. Oggi, tutto diviene chiaro e lo stesso PD non può che registrare quanto sia stato grave nominare degli assessori solo sulla base del “peso” di voti o per il mero mantenimento di stucchevoli equilibri politici.La Giunta richiede una selezione delle competenze, necessarie a svolgere il ruolo di esecutivo e a mettere in atto l’ azione di indirizzo, verifica e controllo sugli interventi, indispensabili per rispettare il patto con la cittadinanza, ovvero, la realizzazione del programma per il quale si è stati votati. Se, invece, la squadra di governo diviene soltanto il luogo in cui collocare personaggi collegati a specifici gruppi, correnti o portatori di interessi, dimenticando merito e competenza, a favore della sola autoconservazione della classe politica, il risultato non può che essere quello visibile a tutti: una collezione di continui ed evidenti attestati di incapacità ad opera di una Giunta politicamente inconsistente da obbligare il Sindaco all’azzeramento delle deleghe. Quando venne nominata la Giunta segnalammo con forza , l’inadeguatezza e l’incompetenza dell’assessore Teodoro ed, oggi, le nostre parole – all’epoca contrastate addirittura con atti di intimidazione da 250 mila euro di richiesta risarcimento danno – sono diventate innegabili ed incontestabili. Scegliere come assessori persone prive di merito e di competenze ha provocato quanto da noi all’epoca preannunciato, ossia solo un danno alla nostra città costretta a pagare, con soldi pubblici e per oltre due anni, assessori evanescenti ben piantati sulle poltrone ed assolutamente incapaci di portare a casa il minimo risultato di lavoro.Vedremo presto se e quanto la scelta nelle nomine degli assessori siano state, ieri come oggi, legate a meri “ricatti politici”. La prova arriverà quando alcuni consiglieri comunali decideranno per la loro uscita dalla maggioranza avendo perso l’assessore del proprio partito in Giunta. Il tempo, come accaduto oggi, ci dirà anche questo”.

IL COMMENTO DI PESCARA-MI PIACE:

Berardino Fiorilli, promotore dell’associazione ‘Pescara – Mi piace’commenta così la nuova Giunta comunale di Pescara. “Dieci giorni di suspence, rinvii, attese e proclami, e alla fine – dice Fiorilli – la montagna ha partorito il topolino: la nuova composizione della giunta Alessandrini ha evidentemente risposto alle imposizioni della politica Pd-D’Alfonso, facendo fuori lo scomodo alleato Teodoro, definitivamente fuori dai giochi di maggioranza, e sacrificando due ‘agnelli’, come Sulpizio e Santavenere, recordwoman di voti, per fare spazio a due ingressi calati dall’alto, sebbene il profondo rispetto per le rispettive professionalità. Al sindaco Alessandrini e a tutta la maggioranza oggi torniamo a chiedere di porre fine a questa lunga agonia e di rassegnare le proprie dimissioni, evitando anche una sfiducia che ormai è dietro l’angolo”.

NEO ASSESSORE ALLEGRINO SI DIMETTE DA CDA DELLA SAGA.

il neo assessore Antonella Allegrino comunica che “Non appena appresa l’intenzione del sindaco di nominarmi assessore, ho rassegnato le dimissioni dal consiglio di amministrazione della Saga. Ringrazio il presidente Mattoscio, i membri del consiglio di amministrazione e il personale per la proficua e intensa collaborazione garantita in questo anno di attività e per la fiducia che mi hanno sempre dimostrato”.

 

 

Vedi anche:

PADOVANO: GLI ELETTI RESTINO IN GIUNTA

CENTRODESTRA: ALESSANDRINI INGRATO, DIMETTITI

PESCARA, GIUNTA NUOVA O… RICICLATA?

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ecco la nuova giunta Alessandrini di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*