Pescara, è morto Giuliano Colazilli, sindacalista e uomo di sinistra

La sinistra pescarese e la Cgil piangono la scomparsa di Giuliano Colazilli, sindacalista. Era presidente del comitato direttivo Spi CGIL

A rendere nota la notizia che addolora il mondo politico e sindacale della città è stato il presidente del Consiglio comunale Antonio Blasioli:

“Giuliano era un uomo di sinistra, orgogliosamente di sinistra, ed era un sindacalista, un bravo sindacalista, colto generoso e non si sottraeva mai ai suoi doveri di tutela. Voleva tutelare i diritti e le prerogative dei lavoratori, dei pensionati, degli ultimi.
Uomo di infinita cultura, da sempre nel sindacato, nella Cgil e da sempre impegnato e da sempre in prima fila nel rivendicare più giustizia sociale, una sanità efficiente, e più diritti per i lavoratori. Impegnato nella politica a tutti i livelli, prima nel Pci poi nel Pds e Ds, ad animare con passione la corrente più a sinistra. A lui mi legano profonde e indimenticabili esperienze politiche che hanno contribuito alla mia esperienza politica e che mai dimenticherò”.

Il Sindaco Marco Alessandrini ha dichiarato: “Ho appreso con grande dispiacere la notizia della prematura scomparsa di Giuliano Colazilli. Unisco la mia voce al coro di ricordi e pensieri nel salutare una persona che è stata costantemente al servizio della comunità, attraverso il sindacato, ma anche con la politica, che ha sempre seguito e a cui si è dedicato in alcuni segmenti della sua vita con grande passione e con temi attuali e vivi. Un interlocutore che per cultura, appartenenza ed esperienza sul campo, cercava sempre risposte possibili alle più svariate questioni. Pescara perde un grande mediatore, ma anche una persona intelligente e legata al suo tempo e al territorio di cui è stato una voce forte e chiara. L’Amministrazione partecipa al cordoglio della famiglia, degli amici e dei colleghi”.

Il messaggio di SEL Pescara: “Esprimiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia del Compagno Giuliano. Con lui se ne va un uomo che ha combattuto mille e più battaglie sempre al fianco degli ultimi e dei più deboli. Uomo intelligente, arguto e dalla spiccata capacità di analisi della società. Tutta la sinistra pescarese perde un punto di riferimento di assoluto valore politico e umano. Nel ricordo della passione che metteva nella sua attività politica e sindacale proseguiremo le nostre battaglie in maniera forte, decisa e democratica”.

La CGIL Abruzzo ricorda “La passione politica espressa in una vita intera da dirigente sindacale della Cgil, un combattente in difesa dei più deboli e dei lavoratori e per l’affermazione della giustizia sociale. Le compagne e i compagni, nell’esprimere vicinanza alla famiglia, lo ricorderanno per i suoi valori etici, politici e per le sue immense doti di umanità”.
E’ con queste parole che la Cgil Abruzzo ha ricordato l’impegno sindacale e umano di Giuliano Colazilli, che ci ha lasciato a 69 anni. Il dirigente sindacale, nato a Pianella, per tantissimi anni ha militato nella Cgil, dove ha rivestito diversi incarichi di responsabilità sia nella Camera del lavoro di Pescara, sia nelle strutture della Cgil regionale.
Giuliano, che ci lascia una grande eredità di passione e militanza politica, di onestà e competenza, sarà commemorato domani, domenica 15 maggio, alle ore 15, presso il salone della Cgil regionale in viale Croce, a Pescara.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, è morto Giuliano Colazilli, sindacalista e uomo di sinistra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*