Pescara, due arresti della Gdf e sequestro di 600 grammi di droga

In azione i baschi verdi di Pescara sulla A14: sequestrati 600 grammi di droga, due arresti.

Le pattuglie di Baschi Verdi del Comando Provinciale di Pescara, durante una sosta di ristoro in autostrada nel foggiano, insospettite dall’atteggiamento di tre giovani a bordo di un’autovettura all’interno dell’area di servizio “Torre Fantine” a Chieuti (FG), hanno avviato un controllo degli occupanti: nell’automezzo sono stati rinvenuti circa 600 grammi di hashish suddivisi in 6 panetti, 11 grammi di cocaina e 3,5 grammi di marijuana.
Uno degli occupanti, un 20 enne di Pescara ha dichiarato suo il possesso dell’hashish mentre un altro, un 27enne domiciliato a Pescara, ha dichiarato il possesso della cocaina e della marijuana.
Nelle successive perquisizioni domiciliari a Pescara rinvenuti in casa di uno degli arrestati, ulteriori 22 grammi di hashish e circa 1,5 grammi di cocaina oltre a sostanza da taglio, un bilancino di precisione, un taglierino e materiale da confezionamento. Denunciata anche la madre di uno degli arrestati, che deteneva la sostanza stupefacente presso la propria camera da letto. La droga sequestrata sarebbe stata verosimilmente “commercializzata” a Pescara e del litorale teatino fruttando, alla vendita circa 10.000 euro.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara, due arresti della Gdf e sequestro di 600 grammi di droga"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*