Pescara: droga per i VIP, arrestato un pluripregiudicato

A Pescara droga per gli ambienti “bene”. Arrestato noto pluripregiudicato

I Carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Pescara hanno arrestato un noto pluripregiudicato e sequestrato un ingente quantitativo di sostanza stupefacente.  Nascoste in cucina, sotto un mobile, tre buste con 800 grammi di cocaina, insieme ad altri due involucri di cellophane con 100 grammi della stessa droga, un bilancino di precisione, 7450 euro in contanti, tre telefoni cellulari: li hanno trovati i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo della Compagnia di Pescara a casa di Ivano Cocciadiferro, 58enne di Spoltore (Pescara), arrestato nell’ambito dell’operazione “Double-face”. La droga, immessa sul mercato, avrebbe fruttato circa 80mila euro. L’uomo, accusato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti ed evasione dai domiciliari, è ritenuto dagli investigatori fornitore di cocaina alla “Pescara bene”. Era sottoposto a detenzione domiciliare con il permesso di assentarsi per esigenze terapeutiche, ma è stato bloccato in giro nel quartiere Rancitelli. Le indagini proseguono per poter delineare il quadro della rete di spaccio in città. Il 58enne è ora in carcere, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Pescara: droga per i VIP, arrestato un pluripregiudicato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*