Pescara, controllore aggredito sul pullman

Era in servizio sulla linea che collega Pianella a Pescara il controllore aggredito sul pullman da un nigeriano di 35 anni. Il colpo alla Zidane, una testata, è costato caro all’uomo, arrestato poco dopo dai Carabinieri.

Il controllore aggredito era in servizio sul pullman che collega Pescara a Pianella. Il dipendente della Tua, l’azienda di trasporto regionale, aveva chiesto all’uomo di esibire il biglietto, ma questi ha risposto usando – letteralmente – la testa. Il nigeriano, già noto alle forze dell’ordine, è stato arrestato dai Carabinieri per resistenza e interruzione di pubblico servizio. Il processo a suo carico si celebrerà domani, 11 aprile, per direttissima. L’africano si era già fatto conoscere l’estate scorsa: dopo essere stato fermato dai Carabinieri per un controllo, aveva reagito aggredendo con violenza i militari. Il controllore colpito dal nigeriano è stato medicato dai sanitari del 118 ed è stato giudicato guaribile in due giorni. 

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, controllore aggredito sul pullman"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*