Cliente di night a Pescara chiama la Polizia. Ma è lui a finire nei guai

night disco donna

Il cliente di un night a Pescara viene sbattuto fuori alle 3 di notte e chiama la Polizia. Ma si è inguaiato con le sue stesse mani.

Verso le 3 dell’altra notte le pattuglie della Volante della questura sono dovute intervenire in un locale notturno di Pescara su segnalazione di C.M., un 48enne residente nell’interland pescarese. Quest’ultimo lamentava agli agenti di essere stato picchiato e condotto fuori dal locale dagli addetti alla sicurezza.
Gli immediati accertamenti di polizia giudiziaria hanno permesso però di appurare che il cliente era stato condotto fuori, dopo essersi reso protagonista di spinte e molestie sfociate in violenza sessuale nei confronti di due ballerine del locale. In base alle testimonianze, C.M. avrebbe intimamente palpeggiato una ballerina e lambito con la lingua un’altra. Per questa ragione è scattata anche una denuncia per violenza sessuale.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Cliente di night a Pescara chiama la Polizia. Ma è lui a finire nei guai"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*