Penne: incontro con la Chiavaroli sul giudice di pace

Potenziare l’ufficio del giudice di pace nella giurisdizione vestina è l’obiettivo dell’incontro che si terrà lunedì a Penne con Federica Chiavaroli, sottosegretario di Stato alla giustizia.

L’incontro, convocato da Mario Semproni, sindaco di Penne, si terrà lunedì primo agosto alle ore 16 nella sala consiliare del Comune di Penne, alla presenza dei sindaci di Loreto Aprutino, Picciano, Montebello di Bertona, Farindola, Collecorvino e Villa Celiera.

Subito dopo l’incontro Federica Chiavaroli visiterà la sede dell’ufficio giudiziario pennese in corso Alessandrini.

“Con la riforma della magistratura onoraria, approvata recentemente dal Parlamento, oggi è necessario riqualificare il nostro ufficio del giudice di pace, che coraggiosamente è stato mantenuto”, ha dichiarato l’assessore comunale con delega al giudice di pace, Gilberto Petrucci. “La riforma ha previsto l’aumento delle competenze dei giudici onorari di pace sia sul fronte civile, sia nel campo penale, dove vengono attribuite nuove fattispecie di reato quali minaccia e furto perseguibile a querela. E’ necessario quindi da subito potenziare la struttura che oggi rimane l’unico presidio di giustizia funzionante nell’entroterra pescarese, fondamentale per dare risposte celeri a cittadini e imprese che investono sul territorio”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Penne: incontro con la Chiavaroli sul giudice di pace"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*