Pennapiedimonte, 14enne “ruba” moto in casa e impatta furgone

Pennapiedimonte, “ruba” moto in casa e impatta furgone. Il motorino l’aveva preso senza permesso, di nascosto dai genitori, e con quello andava scorrazzando in giro per le strade tortuose nei dintorni del paese.

Forse però non aveva fatto i conti con la giovane età, neanche sufficiente al patentino, e soprattutto dell’inesperienza, così è successo quello che non doveva succedere. Il ragazzino di Pennapiedimonte, non ancora quattordicenne, a bordo del motorino “rubato” a casa, è andato a schiantarsi contro un furgone portavalori in transito lungo la strada. L’impatto è stato piuttosto violento, per fortuna non tale da mettere in pericolo di vita il ragazzo, poi ricoverato all’ospedale di Pescara per un trauma facciale. Ci vorrà un mesetto per sanare le ferite riportate nell’impatto, giorni durante i quali si spera il ragazzino possa riflettere sulla sua bravata in modo da trarne adeguata lezione. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri di Casacanditella.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pennapiedimonte, 14enne “ruba” moto in casa e impatta furgone"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*