Paura per un incendio a Arischia. Cosa c’era nella baracca?

scafa-incendio-sterpaglie

Momenti di paura ieri pomeriggio per un incendio a Arischia. A fuoco una baracca nel centro della frazione aquilana. i residenti non si sentono al sicuro.

Le fiamme si sono sprigionate rapidamente in una rimessa tra le abitazioni, nei pressi della farmacia sulla strada per Pizzoli. L’incendio è stato notato anche da notevole distanza, tanto da far pensare a conseguenze piuttosto gravi. Nella frazione aquilana sono subito intervenuti i vigili del fuoco ed i carabinieri, che indagano sulle origini del rogo. Quasi certamente l’incendio si è sviluppato per cause legate ai lavori di coibentazione di una guaina bituminosa sul tetto di una delle rimesse. Le fiamme si sono poi estese anche alle abitazioni vicine, che hanno riportato considerevoli danni agli infissi. Complesse le operazioni di spegnimento, che si sono protratte fino alla tarda serata. Nessun danno alle persone. Traffico interrotto per diverse ore sulla strada per Pizzoli. L’indagine, oltre a chiarire le cause dell’incendio, dovrà far luce anche alle attività che si svolgono all’interno delle baracche incendiate, su cui i residenti da tempo hanno chiesto una verifica delle misure di sicurezza, vista la vicinanza alle civili abitazioni.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Paura per un incendio a Arischia. Cosa c’era nella baracca?"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*