Palazzo Sirena a Francavilla: avanti verso la demolizione

Il Consiglio comunale respinge la mozione della minoranza che voleva fermare l’abbattimento di Palazzo Sirena a Francavilla. Bocciata anche l’ipotesi di un referendum.

Supera anche il vaglio del Consiglio comunale di Francavilla al Mare e avanza verso la piena formalizzazione la scelta del Sindaco di Francavilla al Mare Antonio Luciani di demolire Palazzo Sirena e ridisegnare la piazza principale della città. Sul progetto dell’Amministrazione comunale si è andati ieri alla conta in Consiglio Comunale, in una seduta partecipata anche da tanto pubblico, evidentemente interessato alla querelle, rispetto alla quale negli scorsi mesi anche sui social di Rete8 avevamo lanciato il confronto tra le proposte alternative con un mini-sondaggio. Che probabilmente resterà l’ultima occasione di confronto sul tema (aveva prevalso il si alla demolizione): ieri infatti è stata esclusa dal Consiglio comunale anche l’ipotesi di un referendum popolare.

Il voto a maggioranza dell’assise civica (mozione delle opposizioni bocciata con 4 voti a favore, un astenuto e 9 contrari) conferisce dunque l’ulteriore “imprimatur” al progetto del Sindaco Luciani, che ha dichiarato di essere comunque disponibile ad ulteriori occasioni di confronto, e che “se dovessero esserci ostacoli di legge sollevati dalla Soprintendenza, ci fermeremo”.

Ma intanto si va avanti “con piena legittimazione”: già nella seduta di domani il Consiglio comunale darà conseguenzialmente il via libera al bilancio e al triennale delle opere pubbliche in cui è presente il progetto di demolizione. Su cui sono circa una settantina le imprese che hanno finora formalizzato una manifestazione di interesse.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Palazzo Sirena a Francavilla: avanti verso la demolizione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*