Paesaggio: in Abruzzo consumato il 30% di suolo costiero

In Abruzzo consumato il 30% di suolo costiero: lo rivela il rapporto sullo stato delle politiche per il paesaggio in Italia.

A livello nazionale quasi un quarto della fascia compresa entro i 300 metri dal mare è ormai consumato.
Tra le regioni con valori più alti entro i 300 metri dalla linea di costa ci sono Marche e Liguria con quasi il 50% di suolo consumato; seguono Abruzzo, Campania, Emilia Romagna e Lazio con valori compresi tra il 30 e il 40%.

Tra i 300 e i 1.000 metri dalla costa si segnalano Abruzzo, Emilia-Romagna, Campania e Liguria con oltre il 30% di consumato.

Sii il primo a commentare su "Paesaggio: in Abruzzo consumato il 30% di suolo costiero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*