Ospedale di Penne, Tar sospende trasformazione

Primo round al Comune davanti al Tar. Ottenuta la sospensiva del provvedimento della ASL sulla trasformazione dell’ospedale di Penne

Si attende ora il giudizio di merito, ma l’amministrazione comunale di Penne è soddisfatta per la sospensiva ottenuta rispetto all’attuazione del provvedimento del direttore generale della Asl del capoluogo adriatico sulla trasformazione dell’ospedale ‘San Massimo’ in ospedale di zona disagiata, prevista dal piano di riordino della rete ospedaliera regionale.
A presentare ricorso è stato il sindaco di Penne, Mario Semproni, assistito dal legale Claudio Di Tonno.
“Per ora si tratta di un primo risultato importante” – ha dichiarato Semproni: “Impropriamente si parla di ospedale di Penne, ma in realtà la struttura è al servizio di tutta l’area Vestina ed è quindi fondamentale per l’intero territorio”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ospedale di Penne, Tar sospende trasformazione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*