Ortucchio, attentato incendiario: l’ennesimo allo stesso ambulante

A Ortucchio attentato incendiario ai danni dello stesso ambulante, cui erano stati fatti esplodere due ordigni davanti casa. Adesso gli hanno distrutto un’auto.

Si tratta del terzo attentato incendiario a Ortucchio, in Marsica. Ancora una volta preso di mira, a distanza di pochi giorni, un ambulante del posto, Orante Scenna. Attorno alle due la scorsa notte è stata data alle fiamme ed è stata distrutta la Fiat Punto della famiglia, intestata al padre del commerciante, parcheggiata nei pressi dell’abitazione. Sempre davanti la sua casa, tre notti fa, c’era stata un’esplosione di due ordigni rudimentali realizzati utilizzando il gas delle bombolette per ricaricare gli accendini. I carabinieri di Ortucchio indagano avvalendosi anche dei rilievi dei vigili del fuoco di Avezzano. Sempre nella strada dove abita l’ambulante, nel settembre dello scorso anno era stato distrutto un furgone dato alle fiamme da ignoti.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ortucchio, attentato incendiario: l’ennesimo allo stesso ambulante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*