Ortona: violenza alla badante, condannato 74enne

Allungò le mani sulla badante, trascinandola in camera da letto. Condannato un anziano di Ortona

Il Tribunale di Chieti ha inflitto la condanna due anni e 6 mesi di reclusione, oltre al risarcimento dei danni di 10.000 euro, ad un 74enne di Ortona. Al termine di un processo svoltosi a porte chiuse, l’anziano è stato ritenuto responsabile di violenza sessuale nei confronti di una donna che aveva lavorato nella sua abitazione come badante fra il luglio 2013 e gennaio 2014, quando la donna assisteva nell’abitazione dell’uomo un suo familiare.

Almeno in una circostanza la donna sarebbe stata trascinata in camera da letto dall’imputato, il quale avrebbe cercato di spogliarla per avere rapporti sessuali. Ma le molestie sessuali sarebbero stati reiterate anche in altre circostanze, incontrando però ogni volta il rifiuto della vittima. La donna denunciò alla Polizia quanto avvenuto, fornendo agli inquirenti anche una registrazione audio. Il PM Marika Ponziani aveva chiesto la condanna ad un anno e 8 mesi di reclusione.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ortona: violenza alla badante, condannato 74enne"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*