Ortona: al Parco Ciavocco raid vandalico

Atti di inciviltà e vandalismo durante la notte a Ortona: al Parco Ciavocco divelta la recinzione e spaccato il ramo di un albero.

Inaugurato da qualche mese, è almeno la seconda volta che il Parco Ciavocco viene presa di mira dalle bravate degli incivili. A denunciare l’episodio è stato lo stesso Comune di Ortona nella sua pagina Facebook, pubblicando le foto scattate ieri mattina (domenica 22) alla riapertura dell’area pubblica. Un tratto di rete di recinzione è stato completamente divelto e un ramo di una pianta è stato abbattuto.

Al Parco Ciavocco gli ortonesi si sono già molto affezionati, in questi primi mesi di apertura, in quanto è un’area verde frequentata anche da chi ha imparato a fruire della discesa verso la pista ciclopedonale sul mare, dal versante del castello aragonese. Tutta l’area viene chiusa nelle ore notturne, ma evidentemente i soliti imbecilli hanno trovato il modo di fruirne anche quando non è possibile. Già a febbraio, poco dopo l’apertura vennero imbrattate le panchine. Atti di mero vandalismo stigmatizzati anche dai commenti dei cittadini sul profilo dell’amministrazione comunale. Si chiede l’installazione in città delle videocamere di sorveglianza in modo capillare. Nel frattempo il Comune ha emanato proprio nei giorni scorsi un bando per affidare a chi volesse farsi avanti la cura delle aree verdi pubbliche, tra le quali proprio il Parco Ciavocco.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Ortona: al Parco Ciavocco raid vandalico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*