Oggi Mattarella a L’Aquila, il messaggio di Marsilio agli studenti

Il messaggio del presidente della Regione Marco Marsilio agli studenti abruzzesi che oggi accolgono il Capo dello Stato Sergio Mattarella a L’Aquila per l’inaugurazione dell’anno scolastico.

Questo il testo del messaggio di Marsilio:

Ci siamo, lunedì mattina tornerà a suonare la campanella e vi troverà sui banchi di scuola. Certo, ci sarà un pizzico di comprensibile malinconia per le vacanze ormai finite, ma anche l’eccitazione nel rivedere i compagni, quei compagni che per molti di noi rimarranno gli amici di una vita. Sarete più di 173mila, di ogni ordine e grado. Ad accogliervi ci saranno i dirigenti scolastici, il personale ausiliario e gli insegnanti, che un po’ “temete”, ma la cui importanza nella vostra formazione di donne e uomini vi sarà ben chiara tra qualche lustro. Alcuni di voi avranno il privilegio di ospitare, in occasione della cerimonia di inaugurazione dell’anno scolastico, il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, la cui presenza è motivo di orgoglio per tutti noi, un importante riconoscimento al modello di scuola resiliente che ha caratterizzato L’Aquila e che testimonia il rinnovato e concreto impegno di tutte le istituzioni, a dieci anni dal sisma che ha devastato il capoluogo di Regione, ad accelerare il processo di ricostruzione. Dieci anni di ordinaria precarietà che non vi hanno impedito di fare il vostro dovere, sottraendo qualcosa, semmai, al diritto di studiare in condizioni adeguate. Perché studiare è anche un diritto, difendetelo, rivendicatelo. Non fatelo (solo) per conseguire il titolo di studio, fatelo per voi stessi, per diventare persone migliori. Lo studio richiede sacrificio perché la vita, là fuori, è sempre più difficile. Allenate il vostro coraggio e qui mi rivolgo a chi ne ha più bisogno: a chi varca per la prima volta il portone e a chi si appresta a percorrere l’ultimo tratto che lo separa dalla vita reale. Se studierete con il giusto impegno e la necessaria costanza sarete preparati ad affrontare le avversità, le sfide e i cambiamenti. L’Italia ha bisogno di voi, ne ha bisogno più che mai.

Ed è tutto pronto all’Aquila per accogliere il capo dello stato Sergio Mattarella in una giornata memorabile per il capoluogo regionale colpito dal terremoto nel 2009 e intitolata “Tutti a scuola”, proprio a richiamare il diritto di tutti i bambini ad andare a scuola come prevede ll’articolo 34 della costituzione Italiana che celebra la scuola aperta a tutti. Mille studenti da tutta Italia  accoglieranno oggi pomeirggio il capo delloi Stato, che sarà all’Aquila per inaugurare l’anno scolastico. Ci sarà anche un presidio della Flc Cgil e dei movimenti studenteschi e associaizoni ad accogliere il presidente della Repubblica Sergio Mattarella,  laddove sorge uno dei più estesi  poli provvisori delle scuole aquilane. La Mariele Ventre è una delle più grandi e popolose aquilane, con circa 700 iscritti. E mente dal presidio si alzeranno le voci di chi denuncerà lo stallo in cui si trova la ricostruzione scolastica aquilana, ancora quasi tutte le scuole elementari e medie sono infatti nei Musp, i moduli a uso scolastico provvisorio, il capo dello Stato saluterà gli studenti. Una giornata intensa, per Mattarella, che arriverà intorno alle 16 accompagnato dal ministro dell’Istruzione Lorenzo Fioramnonti. L’Aquila è stata scelta, nel decennale del terremoto del 6 aprile 2009, per ricordarne la tragedia e la volontà di rinascita. E nell’occasione, prima dell’inizio della cerimonia, il Ministro Fioramonti consegnerà una medaglia a tutta la comunità scolastica del capoluogo abruzzese per premiarne il coraggio e l’impegno nelle difficoltà post-sisma. Prima di arrivare alla Mariele Ventre, il capo dello STato renderà omaggio in forma privata agli alunni e agli studenti vittime del terremoto, visitando il monumento a loro dedicato all’ingresso del polo scolastico di Collesapone. Poi, raggiungerà la scuola prescelta per l’inaugurazione-. La cerimonia sarà trasmessa in diretta, dalle 16.30 alle 18.45 su Rai Uno, nel corso della trasmissione “Tutti a scuola.” Intanto, davanti alla Mariele Ventre, per tutta la giornata stazionerà il camper di “Una vita da social”, la campagna educativa itinerante sui temi del social network e del cyberbullismo realizzata dalla Polizia Postale in collaborazione  con il ministero dell’Istruzion e la Polizia di Stato .

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Oggi Mattarella a L’Aquila, il messaggio di Marsilio agli studenti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*