Nuovi investimenti sulla Pilkington a San Salvo

La giapponese NSG annuncia un intervento da 1 milione e mezzo di euro per un nuovo forno allo stabilimento Pilkington di San Salvo. Servirà a mantenere i livelli occupazionali.

Buone notizie per lo stabilimento abruzzese della multinazionale di proprietà nipponica specializzata nella componentistica vetro per veicoli. Con un investimento da oltre un milione e mezzo di euro la NSG ha progettato la realizzazione di un nuovo impianto produttivo all’interno del forno “Selas 2” per fabbricare parabrezza dell’ultima generazione. L’installazione avverrà nei prossimi mesi senza ripercussioni nemmeno temporanee sul fronte occupazionale, in quanto gli addetti verranno temporaneamente dirottati sugli altri forni in esercizio. Se verrà rispettata la tabella di marcia, entro luglio partirà la produzione della nuova linea, e -visto il segnale proveniente dalla proprietà giapponese, sarà assai probabilmente alle spalle la fase di difficoltà che l’azienda ha attraversato negli ultimi tempi, con i contratti di solidarietà in scadenza in autunno. Soddisfatti i sindacati, che non escludono, con i nuovi impianti a regime, anche ulteriori sviluppi occupazionali in una azienda che occupa già circa 2mila addetti, e per la quale il peggio sembra davvero alle spalle.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Nuovi investimenti sulla Pilkington a San Salvo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*