No Terna, sit-in a Chieti

No-Terna-sit-in-Chieti

No Terna, sit-in a Chieti davanti alla Prefettura da parte del Comitato Spontaneo coordinamento no elettrodotto. I manifestanti hanno chiesto di essere ricevuti dal Prefetto per sapere con certezza le nuove procedure di immissione in possesso da parte della società che realizza l’opera.

Il Comitato, inoltre, ha esibito un documento della Regione che dimostrerebbe che ci sono diverse irregolarità nella realizzazione dell’opera; documento che è stato mostrato al Prefetto di Chieti al quale è stato chiesto di intervenire. Insieme ai cittadini e alle associazioni c’erano importanti amministrazioni pubbliche contrarie all’elettrodotto. I Comuni di Lanciano, Paglieta e Castel Frentano stanno preparando un secondo ricorso al Tar.

“Ci proveremo con tutte le nostre forze a contrastare l’opera  anche se sul nostro territorio la Terna ha già realizzato quasi tutti i piloni dell’elettrodotto ma è giusto condividere questa battaglia con i cittadini” – ha detto al microfono del Tg8 il sindaco di Castel Frentano, Gabriele D’Angelo.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "No Terna, sit-in a Chieti"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*