Nereto, falso dentista procura lesioni a paziente

Denunciato con il professionista che gli prestava lo studio a Nereto un sedicente dentista. Si tratta di un odontotecnico accusato di aver procurato lesioni ad un paziente.

Svolgeva la professione di dentista senza averne i titoli e utilizzava per farlo uno studio che gli che un vero dentista gli prestava: adesso nei guai sono finiti entrambi, per concorso in esercizio abusivo della professione e lesioni personali gravi, dopo la denuncia di una paziente che, sottoposta a un interventi di ortodonzia, aveva riportato lesioni giudicate guaribili in due mesi. I carabinieri di Nereto, che hanno condotto le indagini, hanno posto sotto sequestro lo studio medico su disposizione del pm Stefano Giovagnoni. La vicenda vede coinvolto un odontotecnico 50enne di Nereto, sui cui i militari hanno indagato, dopo il gravissimo fatto subito da una donna di Sant’Omero, che aveva poi dovuto rivolgersi ad un dentista per riparare alle lesioni rimediate ai denti, e che svolgeva la sua attività normalmente non fosse abilitato, potendo utilizzare struttura e attrezzature di un vero dentista. L’indagine prosegue per stabilire su quanti pazienti l’odontotecnico sia intervenuto.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Nereto, falso dentista procura lesioni a paziente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*