Nereto: donna uccisa in casa, fermato il compagno

A Nereto donna accoltellata nella sua abitazione. Si tratta di una 32enne di nazionalità rumena. Fermato il compagno.

 

Omicidio a Nereto nel pomeriggio di mercoledì 9 ottobre. La vittima è una donna rumena, Mihaela Roua di 32 anni madre di una bimba di 6 anni. A dare l’allarme è stata la datrice di lavoro che si era insospettita dell’assenza della ragazza dopo la pausa pranzo, e del fatto che non rispondesse al telefono. Mihaela lavorava in una camiceria di Corropoli.

I vigili del fuoco hanno sfondato il portone per entrare nell’appartamento al quarto piano nelle palazzine di Viale Europa, all’interno del quale hanno trovato il cadavere. La donna è stata uccisa da più coltellate al corpo e all’addome. In casa è stata rinvenuta anche l’arma del delitto, un coltello da cucina. I vicini avrebbero sentito delle urla nella palazzina ad ora di pranzo.

Subito sono scattate le ricerche del compagno della donna, Cristian Daravoinea di 36 anni, anch’egli rumeno, che lavora come autista per una ditta del settore alimentare. La bambina invece, si trova a casa di amici. Sull’omicidio indagano i carabinieri. Sul posto il PM Davide Rosati.

AGGIORNAMENTO: Il compagno della donna è stato individuato nella notte in un parcheggio a Tortoreto Lido ed è in stato di fermo. Presenta lievi ferite da armi da taglio che si sarebbe autoinflitto. CLICCA QUI PER I DETTAGLI

Sulla pagina facebook di Mihaela l’incredulità e il dolore di amici e parenti.

La vittima, Mihaela Roua, 32enne rumena


L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Nereto: donna uccisa in casa, fermato il compagno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*