Montorio al Vomano, consegnate altre 10 “casette” agli sfollati

Sono state consegnate alla presenza del sottosegretario regionale alla Protezione Civile, Mario Mazzocca, le ultime 10 ‘casette’ post sisma a Montorio al Vomano.

La cerimonia con il taglio del nastro e la consegna delle chiavi alle 10 famiglie terremotate, si è tenuta a Villa Maggiore, alla presenza del sindaco Ennio Facciolini. Con la consegna odierna si completa il programma di allestimento delle 54 Soluzione abitative di emergenza (Sae) previste a Montorio al Vomano all’interno del progetto complessivo che ne prevede 331, articolate su 15 lotti su base comunale, 10 dei quali in provincia di Teramo e 5 in quella dell’Aquila. Finora la Regione Abruzzo ne ha consegnate 261. A Montorio, altre 44 abitazioni di emergenza erano state consegnate lo scorso 29 marzo nei pressi del capoluogo, con un costo complessivo di circa 4 milioni di euro. Il ritardo nella consegna di queste ultime Sae, già completate nell’aprile scorso, è stato provocato, come ha spiegato lo stesso Mazzocca, dalla necessità di realizzare i collegamenti alle utenze attraversando la vicina statale 80 mediante spingitubo sotto la sede stradale, per evitare attraversamenti a cielo aperto della strada statale e della condotta adduttrice del gas metano. I lavori sono stati curati dal Comune di Montorio e finanziati con fondi Cor.

Finora in provincia di Teramo sono state consegnate in totale 224 Sae: 49 a Torricella Sicura, 21 a Colledara, 36 a Tossicia, 9 a Crognaleto, 20 a Cortino, 54 a Montorio, 5 a Rocca Santa Maria, 13 a Campli, 13 a Valle Castellana, 4 a Basciano. Ne restano da consegnare ancora 4 a Crognaleto, 28 a Valle Castellana.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Montorio al Vomano, consegnate altre 10 “casette” agli sfollati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*