Montesilvano virtuosa per i defibrillatori

defibrillatore

Con l’attestato ricevuto questa mattina la città di Montesilvano riconosciuta virtuosa per i defibrillatori nei centri sportivi.

A Montesilvano il riconoscimento BLS-D “Abruzzo Soccorso” grazie al progetto curato dal Comune. Oggi i rappresentanti delle associazioni sportive aderenti a “Montesilvano Sicura – Defibrillatori accessibili” hanno tenuto una lezione sul primo soccorso e sul corretto utilizzo dei defibrillatori. 

“Da circa un anno – ha dichiarato il presidente della Commissione Sanità, Lorenzo Silli – abbiamo collocato ben 5 defibrillatori, installandoli in tre centri sportivi, ossia il PalaSenna, il campo sportivo di via Foscolo e Trisi, a Palazzo Baldoni e nella sede centrale comunale. Montesilvano entra così tra i Comuni virtuosi nella prevenzione e nella gestione delle emergenze cardiache. Siamo infatti uno dei Comuni con il numero maggiore di Dae sul territorio, a livello nazionale. Abbiamo organizzato diverse giornate di corso, durante le quali abbiamo formato circa 50 persone. La lezione di oggi era rivolta alle associazioni che utilizzano il centro sportivo Trisi, dove abbiamo collocato uno dei defibrillatori che lo scorso Natale ci è stato donato dalla Bcc di Castiglione Messer Raimondo e Pianella”.

Sull’argomento si è pronunciato anche il presidente della Commissione sport, Alessandro Pompei, il quale ha esortato le associazioni a capire che il recepimento della legge Balduzzi (che impone la dotazione dei defibrillatori semiautomatici negli impianti sportivi) è questione di responsabilità prima ancora che obbligo di legge.

“Garantire la sicurezza degli atleti professionisti e ancora di più di quelli amatoriali durante l’esercizio dell’attività sportiva – ha concluso Pompei – è un dovere civile e morale dal quale non possono assolutamente esimersi. Troppo spesso, infatti, coloro che non esercitano attività sportive a livello agonistico, non si sottopongono a visite mediche specialistiche che possano certificare il loro stato di salute, esponendosi a maggiori rischi”.

La lezione odierna è stata tenuta da Mirko Maccarone e Zopito Colantoni, del 118 S.U.E.M. Pescara. Argomenti dell’incontro le metodologie di valutazione dello stato di coscienza, dell’attività respiratoria e circolatoria e le nozioni sul corretto utilizzo del defibrillatore. Il corso comprende anche una prova pratica; lunedì ancora un incontro riservato ai dipendenti comunali.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano virtuosa per i defibrillatori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*