Montesilvano: Marocchino arrestato per atti persecutori

A Montesilvano i carabinieri hanno arrestato un Marocchino 33enne con l’accusa di atti persecutori nei confronti dell’ex partner convivente sudamericano.

Il 33enne è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere perché responsabile di atti persecutori nei confronti del suo ex partner convivente. Nonostante un provvedimento di divieto di avvicinamento emesso già dallo scorso aprile, il Marocchino continuava a comportarsi ossessivamente nei confronti del suo ex compagno sudamericano, che più volte si era rivolto ai carabinieri.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano: Marocchino arrestato per atti persecutori"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*