Montesilvano, l’ACA stacca l’acqua a un intero condominio

A Montesilvano, l’ACA stacca l’acqua a un intero condominio di 16 appartamenti. Ma il moroso era soltanto un inquilino

Per “colpa” di un utente moroso, che ha in corso un piano economico congiunto di rientro, l’Aca, alla vigilia del ponte di Ognissanti, ha lasciato senz’acqua un intero condominio di 16 appartamenti a Montesilvano, nonostante vi siano più numeri civici con contatori diversi. I condomini hanno presentato un esposto ai Carabinieri. Nel frattempo i sigilli ai contatori sono stati rimossi, grazie all’impegno del sindaco Francesco Maragno che ha contattato il presidente dell’Azienda Luca Toro, il quale ha immediatamente risolto il problema.

Sabato mattina, hanno riferito i condomini nell’esposto, sono stati posti dei sigilli ai contatori dei civici ‘4’ e ‘6’ di un condominio di via Verdi, senza alcun tipo di avviso agli inquilini e senza che l’amministratore fosse stato informato. All’origine del problema, sempre secondo quanto riferiscono i firmatari dell’esposto, ci sarebbe la situazione di un utente moroso, residente al civico ‘2’, per cui si sta procedendo con un piano economico congiunto di rientro.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Montesilvano, l’ACA stacca l’acqua a un intero condominio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*