Medit Voices, successo per il concerto di Pescara

Successo per i Medit Voices diretti dal compositore Angelo Valori nel primo concerto della stagione a Pescara.

Sala gremita per ascoltare un ricco repertorio soul/funk internazionale alternato ai classici della musica italiana, soprattutto gli intramontabili successi di Lucio Battisti firmati da Mogol. Il concerto, a ingresso gratuito, è stato organizzato dall’associazione culturale New Sounds and Beyond, promosso dalla Presidenza del Consiglio della Regione Abruzzo, con il patrocinio dell’assessorato alla cultura del Comune di Pescara. Il gruppo si è già esibito diverse volte in Abruzzo con successo, proprio in presenza dello stesso Mogol ripercorrendo la storia del grande compositore che è anche un po’ il racconto della società italiana e del suo costume. Sul palco 12 cantanti del Conservatorio di Pescara ed una sezione ritmica di quattro elementi per dare vita ad un repertorio che rielabora il pop con una complessa struttura melodica affrontata con grande intensità dagli interpreti: da Stand by me a Moon River, da September a Could be magic fra aneddoti musicali, atmosfere gospel e l’entusiasmo del pubblico. Giovani e adulti hanno apprezzato le rielaborazioni di tanti classici amati da più generazioni e arricchiti da ampi riferimenti al jazz ed alla musica classica.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Medit Voices, successo per il concerto di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*