Mauro Mattucci fa scena muta davanti al Gip

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Mauro Mattucci, il principale degli indagati arrestati nell’operazione “Viribus Unitis”. Non parla davanti al Gip il presunto capo dell’associazione a delinquere dedita alla bancarotta fraudolenta e a reati fiscali.

Assieme al 59enne imprenditore di Montesilvano, hanno scelto la linea del silenzio davanti al Gip di Chieti nell’interrogatorio di garanzia gli altri due arrestati: Giuliano Capurri (55 anni) e Antonio Gentile (59), anch’essi montesilvanesi.

Lunedì saranno invece sentiti gli altri cinque arrestati che si trovano ai domiciliari. In tutto l’inchiesta della Procura di Chieti affidata a Guardia di Finanza e Squadra Mobile conta 21 indagati, accusati a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata ai reati fiscali e alla bancarotta, e di una serie di altri reati fiscali, societari e ambientali.

Nell’inchiesta inoltre è stato disposto il sequestro preventivo del noto locale “Tortuga” della riviera pescarese, di altre 47  unità immobiliari e di 43 rapporti bancari.

L’inchiesta Viribus Unitis

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Mauro Mattucci fa scena muta davanti al Gip"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*