Manoppello, cani avvelenati con bocconi

Allarme a Manoppello: cani avvelenati con bocconi. Vendette tra cercatori di tartufi?

Il caso è stato segnalato dall’assessore comunale di Manoppello con delega al randagismo Katia Colalongo, che ha raccolto la segnalazione di un uomo che è riuscito a salvare all’ultimo momento il suo cane e ha avvisato la Forestale. Dal sopralluogo, nei pressi di Fosso Arabona, è giunta la conferma: nelle aree boschive che circondano Manoppello c’è qualcuno che dissemina bocconi avvelenati per i cani. Nella zona si sta diffondendo sempre più la pratica della ricerca dei tartufi: si segue la pista di qualcuno che… intende scoraggiare l’attività o di vendette trasversali tra gli stessi cercatori. Diverse le esche avvelenate rinvenute nella zona, analizzate nei laboratori dei servizi veterinari, mentre la Forestale intensificherà ulteriormente le perlustrazioni,

.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Manoppello, cani avvelenati con bocconi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*