Maltempo in Abruzzo, ancora emergenza per luce e strade -AGGIORNAMENTI

Ancora grosse difficoltà per l’emergenza maltempo in Abruzzo. Sulla dorsale adriatica e nel teramano problemi per la viabilità. In migliaia ancora senza corrente elettrica (NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO)

AGGIORNAMENTO VIABILITA’ ORE 21,30 – Una frana sulla carreggiata ha bloccato la circolazione sulla SS16 a Ortona, clicca qui

AGGIORNAMENTO ENERGIA ELETTRICA ORE 19:30 – E-distribuzione prevede di ridurre ulteriormente il numero di utenze disalimentate in Abruzzo, scendendo  a circa 85.000 entro la notte, così distribuite nelle province interessate dal maltempo:

–        Chieti: 18.000 clienti

–        Pescara: 15.000 clienti

–        Teramo: 52.000 clienti

LA SITUAZIONE DELLE AUTOSTRADE:

A seguito di ordinanze Prefettizie di Chieti, Pescara e Teramo fino alle ore 14 del 18 gennaio è interdetto il transito ai mezzi pesanti con peso superiore a 7,5 tonnellate tra San Benedetto del Tronto e Pescara nord in direzione sud. La suddetta ordinanza interessa anche la viabilità ordinaria (SS16).

Nevica intensamente sulla A24 Roma-Teramo tra Tornimparte e Teramo e debolmente tra Valle Del Salto e Tornimparte, sulla A25 Torano-Pescara tra Pescina ed il bivio per la A14. Per agevolare le operazione dei mezzi antineve sulla A24 tra Assergi eValle Del Salto in entrambe le direzioni è in atto il divieto temporaneo di circolazione ai mezzi pesanti con massa a pieno carico superiore alle 7,5 tonnellate.

VIABILITA’ ORDINARIA: Le più recenti difficoltà maggiori segnalate nel teramano. Difficoltà, in particolare, nelle vie principali di accesso ad Atri dove la situazione è drammaticaBufere di neve  sulla statale 80, chiusa tra Arischia e il Passo delle Capannelle. Analoga situazione sulla strada provinciale 260 dell’Alta Valle dell’Aterno che conduce fino ad Amatrice. L’arteria e’ aperta ma si transita con molta difficolta’.

-L’Anas rende noto che è chiusa per forti nevicate la strada statale 80 “del Gran Sasso d’Italia” in provincia di L’Aquila. Resta inoltre chiusa la strada statale 5 “Tiburtina Valeria” tra le località di Collarmele e di Castelvecchio Subequo (L’Aquila). Rallentamenti per forti nevicate e mezzi in azione sulle strade statali in provincia di Teramo: SS80 “del Gran Sasso d’Italia”, SS81 “Piceno Aprutina” e SS80racc “di Teramo”. Sulla Statale 16 “Adriatica”, inoltre, è in vigore il divieto di circolazione dei mezzi pesanti per le ordinanze emesse dalle Prefetture di Chieti, Teramo e Pescara.

Nella Foto sotto: Atri nell’isolamento. Oltre un metro e mezzo di neve

atri

ENERGIA ELETTRICA:

AGGIORNAMENTO TERNA ALLE ORE 17.00

Terna spa rende noto che è stata rimessa in tensione la linea Villanova-Penne ed è stata ridata tensione alle cabine di Penne e di Cellino Attanasio. Riconnessa anche la linea di Teramo città. Nell’arco di una o due ore i servizi elettrici torneranno alle utenze finali.  Permangono problemi a Isola del Gran Sasso e a Sant Omero. Grazie a una serie di interventi, sono state ripristinate le linee di Alta Tensione che alimentano le aree tra Pescara e Teramo. In questo momento non sussistono dunque problemi sulla Rete di Alta Tensione di questa area. Visto il persistere delle particolari condizioni climatiche continua comunque l’intenso lavoro dei 150 tecnici di Terna sul territorio e il monitoraggio continuo degli impianti.

ENEL – AGGIORNAMENTO 17/01/2017 ORE 19.00

Proseguono senza sosta le attività della task force di e-distribuzione, la società del gruppo Enel che gestisce le reti elettriche di media e bassa tensione, per completare la riparazione dei numerosi guasti presenti sulla rete elettrica regionale causati dal maltempo. E-distribuzione ha schierato 750 persone sul territorio, anche grazie al supporto di tecnici provenienti da tutte le regioni d’Italia, come previsto dalla procedura di gestione delle emergenze dell’azienda. La task force ha rialimentato circa 100.000 clienti dall’inizio dell’emergenza, lavorando in condizioni meteo proibitive. Sono circa 200 i gruppi elettrogeni dispiegati sul campo.

 

A causa dell’estendersi dell’ondata di maltempo e dei nuovi guasti verificatisi in giornata, alle ore 19 del 17 gennaio permangono in Abruzzo circa 100.000 clienti disalimentati così distribuiti:

 

o   Provincia di Chieti: 26.000 clienti disalimentati in 45 comuni

Le ispezioni hanno rivelato un numero significativo di interruzioni delle linee per via del crollo di pali e tralicci; le attività in corso permetteranno di ridurre il numero di clienti disalimentati di ulteriori 10.000 già entro la serata, anche attraverso l’installazione di gruppi elettrogeni nei comuni colpiti. È in corso la pianificazione di ulteriori interventi per rialimentare il maggior numero possibile di clienti entro la notte. 

o   Provincia di Pescara: 19.000 clienti disalimentati

Nel pomeriggio, sono stati risolti i problemi che interessavano la rete di Alta Tensione e la Cabina Primaria Penne è ora rialimentata. Sono ora in corso le attività di rialimentazione delle linee di Media Tensione e le manovre per la selezione dei guasti che si sono evidenziati solo al ripristino dell’Alta Tensione. Il numero di clienti che rimarranno disalimentati sarà confermato a valle del completamento delle attività di identificazione guasti in corso.

 o   Provincia di Teramo: 58.000 clienti disalimentati

Sono stati risolti i problemi che interessavano la rete di Alta Tensione per le Cabine Primarie di Teramo Città e Cellino Attanasio.

Sono in corso attività da parte del gestore della rete di Alta Tensione per il ripristino della funzionalità della Cabina Primaria di Sant’Omero, che interessano circa 9.000 clienti.

Il numero di clienti che rimarranno disalimentati sarà confermato a valle del completamento delle attività di identificazione guasti in corso.

Il possibile peggioramento delle condizioni meteo previsto per la notte potrebbe richiedere tempi più lunghi per il ripristino del servizio. Nelle prossime ore e-distribuzione fornirà ulteriori aggiornamenti alla Protezione Civile e alle istituzioni, evidenziando, laddove possibile, i tempi previsti per la riattivazione del servizio.

AGGIORNAMENTO ENERGIA ELETTRICA ORE 19:30 – E-distribuzione prevede di ridurre ulteriormente il numero di utenze disalimentate in Abruzzo, scendendo  a circa 85.000 entro la notte, così distribuite nelle province interessate dal maltempo:

–        Chieti: 18.000 clienti

–        Pescara: 15.000 clienti

–        Teramo: 52.000 clienti

 

PIANI DI LAVORAZIONE ENEL NELLE TRE PROVINCE ORE 14:

teramo

chieti

pescara

EMERGENZA IDRICA:

-Erogazione limitata dell’acqua a Vasto. A comunicarlo é la SASI che fa sapere che, a causa di una rottura della adduttrice est Casoli-Vasto nel territorio del Comune di Altino in loc. Sant’Angelo, nelle prossime ore si avranno restrizioni nell’erogazione idrica. Oltre a Vasto, diversi i comuni interessati: ,San Salvo, Cupello, Casalbordino, Monteodorisio , Pollutri, Furci, San Buono, Gissi, Villalfonsina, Torino di Sangro, Casoli (Loc. Colle Marco e Vicenne), Altino, Atessa (Monte Marcone, c.da Colle Lippa, Colle Comune, Zona Ind.le, Saletti, Piazzano), Archi (c.da Sant’Amico, Piane d’Archi)

– A causa dell’interruzione della fornitura elettrica sui Pozzi di Mortaio d’Angri- Tavo Nord, Aca fa sapere che si possono creare cali di pressione o carenza idrica su tutto il territorio di Farindola, Penne (Contrada Colle Maggio e Contrada Roccafinadamo), Bisenti, Elice, Città S.Angelo (centro urbano), Atri, Silvi Alta, Castiglione Messer Raimondo, Castilenti e Montefino.

TUA: RESOCONTO SINTETICO DELLA GIORNATA 17 gennaio 2017 Giornata impegnativa per i servizi pubblici di trasporto della Regione Abruzzo. Mattinata particolarmente complessa anche e soprattutto a causa della coltre di neve accumulatasi in nottata e della chiusura di diverse arterie stradali. A livello generale, tutti migliorati i servizi nelle diverse aree geografiche regionali già nel corso della mattinata rispetto alle condizioni delle primissime ore di questo martedì 17 gennaio. Le situazioni più difficili da gestire sono state quelle del territorio della provincia di Chieti (zona teatina e frentana in particolare) e dell’entroterra teramano. Situazione ferroviaria puntuale che ha permesso di evitare, tra l’altro, diverse soppressioni già programmate. Situazione sul ferro, dunque, normale fino al tardo pomeriggio quando, difficoltà operative connesse all’emergenza neve, hanno determinato, giocoforza, la soppressione di alcuni treni.  Non si sono registrate situazioni critiche con blocco di passeggeri a bordo di mezzi in tutta la Regione. Un solo autobus ha fatto registrare un momentaneo problema in linea a causa del maltempo a Masse d’Albe (vicino Avezzano) in tarda serata di oggi, con immediato intervento dei meccanici Tua Spa a sistemare il mezzo e a rimetterlo in servizio. Sale operative attive anche in nottata sia per la divisione gomma che per quella ferroviaria.

 

ALL’AEROPORTO D’ABRUZZO VOLI REGOLARI. Il ritardo della partenza del volo per Orio al Serio – differita dalle 6,30 alle 12 – è dovuto a cause tecniche che esulano dal maltempo.

Nella foto sotto: Guardiagrele, affacciandosi dal…terrazzo

guardiagrele

Vi inviamo a mandarci le vostre segnalazioni e foto sulla nostra pagina Facebook  QUI LE PREVISIONI METEO

+++++NOTIZIA IN AGGIORNAMENTO++++++

 

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Maltempo in Abruzzo, ancora emergenza per luce e strade -AGGIORNAMENTI"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*