Maiella e Morrone, oggi nuovo sit-in in Regione

maiella morrone lavoratori

Nel pomeriggio nuova manifestazione sotto la Regione delle lavoratrici dell’Azienda Speciale Maiella e Morrone. Fatto l’accordo con Equitalia, ma ancora fermi tre stipendi e tredicesima.

Tornano a protestare in Viale Bovio per far sapere che la loro vertenza è tutt’altro che risolta le dipendenti dell’azienda speciale che eroga servizi socio-sanitari in 16 comuni della Val Pescara. Passeranno un Natale all’asciutto per le ultime tre mensilità non ancora corrisposte e la tredicesima. Stenta infatti ad accelerare la procedura di risoluzione dei gravi problemi finanziari accumulati dall’Azienda. Raggiunto l’accordo con Equitalia per la “spalmatura” del debito da 1milione e 100mila euro. C’è inoltre incertezza sul futuro dell’Azienda (la cui attività è stata prorogata fino a tutto gennaio), sul personale e sui servizi essenziali dal punto di vista sociale per il territorio. Servizi che le operatrici in questi mesi di lotta, ancorché prive di reddito, non hanno abbandonato per un solo minuto.

Tutto sulla vertenza Maiella e Morrone, clicca qui

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Maiella e Morrone, oggi nuovo sit-in in Regione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*