L’Aquila, “You Pol”: arriva la app per denunciare bullismo e spaccio

Arriva anche all’Aquila ‘You Pol’, l’App che permette di inviare immagini, video, segnalazioni in tempo reale in caso di aggressioni e di episodi di bullismo e di spaccio alle sale operative della Polizia di Stato.

La app You Pol – già operativa a Roma, Milano e Catania – sbarca dunque in Abruzzo come strumento preventivo a disposizione soprattutto dei più giovani, e ad agosto sarà estesa anche alle altre province abruzzesi.

La app permette di interagire con la Polizia di Stato e di inviare segnalazioni di episodi di bullismo o di spaccio di sostanze stupefacenti”, che poi saranno vagliate e vagliate dalla Polizia. Sarà in funzione una consolle che permetterà di ricevere le segnalazioni dalle altre province che poi saranno smistate alle questure degli altri tre capoluoghi di provincia”. L’applicativo è ‘scaricabile’ su tutti gli smartphone e tablet accedendo alle piattaforme di Apple Store ( per i sistemi operativi Ios) e Play Store per i sistemi Android. A spiegare il funzionamento di “You pol” è il vicario del Questore, Olimpia Abbate.

Il software garantisce inoltre la cosiddetta “georeferenziazione”, cioè la localizzazione esatta del dispositivo segnalante e del luogo in cui l’episodio si è verificato, anche se distanti tra loro. L’anno scorso in provincia di L’Aquila sono state dieci le denunce per cyber bullismo.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, “You Pol”: arriva la app per denunciare bullismo e spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*