L’Aquila: una scuola spaziale come polo di eccellenza

spazio

L’Aquila: nasce nel capoluogo abruzzese una scuola spaziale che sarà polo di eccellenza, grazie al consolidamento dell’international school of space science.

Il progetto di alta formazione, che riguarderà la città aquilana, si è reso possibile grazie ai fondi del 4% destinati al rilancio delle attività produttive per la ricostruzione post sisma e consentirà di attivare borse di studio e assegni di ricerca con i 500 mila euro destinati alla scuola spaziale per i prossimi tre anni.

L’obiettivo del progetto è il potenziamento della struttura già esistente, rappresentata dal consorzio interuniversitario di fisica spaziale, emanazione dell’international school of space science, costituito dalle università di L’Aquila, Milano, La Sapienza, Tor Vergata, Torino, Trieste e dall’istituto nazionale di astrofisica.

“Il consolidamento della struttura consentirebbe di collaborare con il Gran Sasso science institute, ampliando le competenze del territorio aquilano in materia di conoscenza spaziale”, ha dichiarato con soddisfazione il sindaco aquilano, Massimo Cialente.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: una scuola spaziale come polo di eccellenza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*