L’Aquila: ponte di Roio, 5 indagati

tribunale l'aquila nuova sed

L’Aquila: ponte di Roio, 5 indagati per la mancanza del collaudo nell’ambito dell’appalto per le opere di consolidamento del ponte danneggiato dal sisma del 2009.

L’Aquila: ponte di Roio, 5 indagati nell’ambito delle indagini sull’appalto per le opere di consolidamento del ponte che si trova in località ” Madonna del Ponte”. Lavori di ricostruzione del post terremoto del 6 aprile del 2009 lungo la strada regionale 615 di Monteluco di Roio. La Polizia giudiziaria del Compartimento della Polizia stradale per l’Abruzzo ha eseguito un provvedimento del Tribunale de L’Aquila per il sequestro preventivo, finalizzato alla confisca, di 383 mila euro , per lavori mai eseguiti dalla ditta che si è aggiudicata l’appalto. Si tratta della Cogea di Bazzano. Gli agenti hanno notificato cinque avvisi di garanzia a due imprenditori e a tre dipendenti dell’Amministrazione provinciale de L’Aquila. L’Ente , infatti, è proprietario della strada in cui sono iniziati  i lavori nel settembre del 2009 e che si conclusero formalmente nel mese di luglio dell’anno successivo. Il ponte venne ,però. riaperto d’urgenza nel dicembre del 2009 e , secondo l’accusa, alcuni interventi erano stati eseguiti solo in parte ma erano stati pagati come se fossero stati realizzati. Nei prossimi giorni si terrà anche l’incidente probatorio.

 

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: ponte di Roio, 5 indagati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*