L’Aquila, ladri messi in fuga da coppia di fidanzati

polizia-notte1polizia

Furto in pieno centro a L’Aquila: i ladri messi in fuga da una coppia di fidanzati. Uno dei quattro è stato individuato e denunciato.

Dopo l’episodio, avvenuto la sera del 14 marzo, la Polizia aquilana ha denunciato per concorso in furto in abitazione aggravato un macedone di 33 anni.I malviventi sarebbero entrati mentre in casa c’erano la figlia del proprietario e il suo fidanzato. La ragazza si è accorta della presenza del ladro, che aveva appena forzato la finestra del primo piano. Vistosi scoperti, l’uomo è fuggito immediatamente insieme ai suoi tre complici. Il fidanzato della giovane però è riuscito a vedere bene uno dei quattro e grazie alla descrizione dettagliata fornita alla polizia il macedone è stato successivamente individuato. Nel mirino dei presunti ladri c’erano alcuni oggetti preziosi e gioielli custoditi nell’abitazione. Il macedone è stato individuato dalla Volante in via XXIV Aprile ed è stato condotto in Questura insieme ad un connazionale. Il giovane testimone del furto lo ha immediatamente riconosciuto, per questo è stato denunciato in stato di libertà.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, ladri messi in fuga da coppia di fidanzati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*