L’Aquila, guida in stato di ebbrezza: 18enne denunciato

alcoltest

Incidente a L’Aquila con guida in stato di ebbrezza. Tre persone in ospedale: il conducente di 18 anni denunciato.

La Polizia di Stato oltre a denunciare il 18enne dell’Aquila che era alla guida, gli ha anche ritirato la patente di guida decurtandola di 20 punti.
Nella notte di domenica scorsa gli uomini della Volante erano intervenuti in via delle Fiamme Gialle dove un’auto era finita fuori carreggiata. Il conducente e i tre passeggeri erano già stati trasportati dal 118 al pronto soccorso dell’ospedale. I sanitari, dopo averli medicati dalle ferite superficiali riportate, hanno sottoposto il guidatore agli accertamenti per le sostanze alcoliche e stupefacenti, riscontrando un tasso alcolemico pari a 1 g/l. La vettura è stata restituita al padre del ragazzo.

Un incidente su quattro -ricorda la questura de L’Aquila- è causato dall’abuso di sostanze alcoliche. I neo patentati, coloro che hanno conseguito la patente B da meno di tre anni, non solo devono rispettare alcune limitazioni introdotte dal codice della strada, ma incorrono in sanzioni ancora più severe qualora commettessero violazioni durante la guida dell’auto: nel caso di un incidente stradale, se nel sangue del neopatentato c’è un tasso alcolemico anche minimo, scattano le sanzioni previste dal codice della strada.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, guida in stato di ebbrezza: 18enne denunciato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*