L’Aquila, furti nella zona rossa: ladro in trasferta

arresto-polizia1

A L’Aquila furti nella zona rossa ancora a sette anni dal sisma. Uno “sciacallo” era arrivato da Rieti.

L’arresto è stato messo a segno dagli uomini della squadra volante della questura aquilana. in manette Adrian Bogdan Versescu, di nazionalità romena, 43enne, residente a Rieti. E’ stato sorpreso in flagranza di reato a rovistare in un appartamento in Via De Nino, ed a nulla gli è valso nascondersi dietro un divano all’arrivo degli agenti. A chiamare la Polizia era stato il figlio della proprietaria dell’appartamento che regolarmente andava a controllare l’abitazione incustodita. Alla vista di un piede di porco nei pressi del portone è stato dato l’allarme ed è scattato l’arresto. Il “ladro in trasferta” aveva rovistato dappertutto nell’appartamento, mettendolo a soqquadro, ma non c’erano oggetti di valore perché i proprietari non ancore vi avevano fatto rientro. Così per lui sono scattate le manette per il furto di una radiolina e qualche posata.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila, furti nella zona rossa: ladro in trasferta"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*