Montereale, falso cieco guida trattore e fa giardinaggio

Ha riscosso 300mila euro di pensioni e accompagnamenti per l’invalidità. A Montereale falso cieco scoperto dai carabinieri. Smascherato dai filmati mentre gira con il trattore

Non potrà difendersi dicendo di non poterli… vedere, quando in tribunale sarà messo di fronte almeno a tre filmati inequivocabili. E’ tutt’altro che cieco il “grande invalido” di Montereale, ripreso mentre circola a bordo di un trattore, mentre sfalcia l’erba davanti casa (nella foto), e mentre va a spasso con estrema disinvoltura per il centro della città. Sarà difficile anche spiegare perché -per decenni- ha goduto anche dell’indennità di accompagnamento, oltre che della pensione di falso invalido. Per il 75enne della frazione Cabbia di Montereale F.D.L. le riprese dei carabinieri e quelle di un privato che sulla presunta cecità hanno voluto… vederci chiaro hanno rappresentato l’elemento principale del rinvio a giudizio in tribunale, per una serie di reati ipotizzati dal PM Stefano Gallo: dal raggiro delle commissioni mediche che gli erogarono due pensioni di guerra fino agli accompagnamenti percepiti indebitamente fino al 2003. A smascherare il falso cieco, che possedeva cinque auto, oltre alle immagini, anche una perizia della clinica oftalmologica dell’Università di Chieti. Se condannato dovrà restituire quasi 300mila euro di indennità indebitamente percepite.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Montereale, falso cieco guida trattore e fa giardinaggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*