Lanciano: raccolta fondi a sostegno di Silvia, citata da Terna

Elettrodotto-protesta-a-lanciano-spintoni-e-malori

Lanciano: è partita la raccolta fondi per sostenere Silvia Ferrante, la mamma attivista che si batte contro la realizzazione dell’elettrodotto Villanova-Gissi, citata in giudizio da Terna.

L’iniziativa “Io sto con Silvia” servirà a raccogliere donazioni che copriranno le spese legali della donna che il colosso Terna ha citato in giudizio per ben 24 volte, per un ammontare di 16 milioni di euro a titolo di risarcimento. La mamma e lavoratrice, proprietaria di una casa che sorge a 80 metri da un pilone alto circa 70 metri, si batte da tempo contro l’elettrodotto Villanova-Gissi: “In caso di caduta, il pilone arriverebbe a lambire la mia casa”, ha dichiarato con preoccupazione Silvia Ferrante.

La raccolta fondi si aggancia a un iban intestato all’associazione “La locomotiva” di San Vito.

Altre citazioni in giudizio sono arrivate anche ad altri attivisti che si battono contro la realizzazione dell’elettrodotto Villanova-Gissi.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: raccolta fondi a sostegno di Silvia, citata da Terna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*