Lanciano: infermiera aggredita in carcere da un detenuto

Lanciano: un’infermiera del servizio di medicina penitenziaria è stata aggredita da un detenuto di origini pugliesi nel carcere di Villa Stanazzo.

Per la donna, portata al pronto soccorso per le cure del caso, la prognosi è di 15 giorni.

Intanto la Uil-Pa denuncia la mancanza di sicurezza nel penitenziario frentano a causa della carenza di personale.

Sii il primo a commentare su "Lanciano: infermiera aggredita in carcere da un detenuto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*