Lanciano: a lezione di agrichef con Coldiretti e Terranostra

 

A Lanciano il primo corso regionale per Agrichef d’Abruzzo, organizzato da Coldiretti e Terranostra per formare i cuochi-contadini di Campagna Amica.

Parte oggi pomeriggio alle 15, nell’agriturismo Caniloro di Lanciano, il primo corso regionale per Agrichef dell’Abruzzo, organizzato da Coldiretti Abruzzo e Terranostra, che vedrà impegnati fino all’8 marzo cuochi-contadini provenienti dalle quattro province della Regione.

Per quattro giorni consecutivi gli allievi potranno imparare, puntando alla valorizzazione delle tipicità territoriali, le tecniche più moderne e innovative per servire i piatti della tradizione abruzzese.

“Da questo primo corso – spiega il presidente di Terranostra Abruzzo, Gabriele Maiezza – usciranno i primi agrichef della nostra regione, in linea con quanto sta accadendo nel resto dell’Italia. Si tratta di una nuova figura professionale che ha l’obiettivo dichiarato di valorizzare sempre di più i prodotti territoriali nelle ricette tradizionali innovandole sia da un punto di vista tecnico di realizzazione”.

Nell’ambito del corso verranno approfondite: tecnologie e tecniche di cottura; ottimizzazione e organizzazione dei tempi di preparazione; tecniche di conservazione; mise en place e impiattamento ma anche abbinamento cibo e bevande e tutto ciò che può servire a promuovere il rapporto tra cucina, agricoltura e tipicità.

Secondo il direttore di Coldiretti Abruzzo Giulio Federici, il corso da Agrichef “è un importante passo per la valorizzazione degli agriturismi, sempre più apprezzati e ricercati dai consumatori e dai turisti, custodi di tradizioni importanti, alcune della quali ancora poco conosciute”.

Al corso, in qualità di docenti e relatori, parteciperanno il segretario di Terranostra Toni De Amicis e tre Agrichef provenienti da altre regioni: Giovanni Togni (Marche), Felice Amicone (Molise) e Fiorella Fanizza (Puglia).

Sii il primo a commentare su "Lanciano: a lezione di agrichef con Coldiretti e Terranostra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*