La replica delle Poste: “In Abruzzo non ci sarà emergenza”

teramo-rapina-alle-posteposte1

Dopo l’interrogazione parlamentare sul ridimensionamento delle Poste in Abruzzo, la società: “Non ci sarà emergenza”.

«In Abruzzo non si registra nessuna emergenza sugli uffici postali». E’ quanto assicura Poste Italiane in merito al caso -emerso in Parlamento a seguito di una interrogazione del M5S- del ridimensionamento o della soppressione di numerosi uffici anche in Abruzzo. “Non è intenzione dell’azienda produrre iniziative che vadano ad impattare sugli uffici postali, luoghi che tradizionalmente sono punti di riferimento per l’erogazione di servizi dedicati ai cittadini, alle imprese e alla Pubblica amministrazione. Gli interventi collegati con la riforma del Servizio Postale Universale, come previsto dalla delibera Agcom, sono ancora in fase di valutazione”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "La replica delle Poste: “In Abruzzo non ci sarà emergenza”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*