La Provincia di Chieti si è venduta la Prefettura e il Tribunale

Firmato il rogito a Roma: la Provincia di Chieti ha ceduto all’Invimit le sedi della Prefettura e del Tribunale. 16 milioni e 200mila euro per l’Ente.

Oggetto della cessione le attuali sedi della Prefettura e Questura e quella del Tribunale (nella foto): da oggi sono state ufficialmente trasferite a titolo oneroso ad un fondo immobiliare sottoscritto da investitori professionali privati ed appositamente istituito.

Già trasferiti nelle casse dell’ente presieduto da Mario Pupillo 16 milioni e 200 mila euro. Il presidente conferma: “Abbiamo salvato l’ente da una situazione finanziaria precaria ed evitato il dissesto”. Nel febbraio scorso si decise di ricorrere alla procedura di vendita del patrimonio immobiliare, grazie alla “Circolare Madia-Lanzetta” che consentiva alle province di procedere al trasferimento, a titolo oneroso, al fondo immobiliare sottoscritto da investitori professionali privati, istituito dalla Invimit Sgr, società al 100% dal MEF.

Assieme a Torino, Bergamo e Brescia, la provincia di Chieti entra a far parte delle prime realtà riuscite a concretizzare la vendita degli immobili ed è la prima in assoluto tra le cinque in piano di riequilibrio.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "La Provincia di Chieti si è venduta la Prefettura e il Tribunale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*