Intecs L’Aquila, il Prefetto ne parlerà a Mattarella

Intecs L’Aquila: i rappresentanti dei lavoratori dal Prefetto, che parlerà della loro situazione lunedì al Capo dello Stato in occasione della visita istituzionale nel capoluogo.

La convocazione di questa mattina in prefettura dei ricercatori ex-Italtel, ora Intecs, fa seguito all’invio da parte loro di una lettera al Presidente della Repubblica per sensibilizzare la più alta carica dello Stato sulle enormi preoccupazioni per il futuro. Il Prefetto Francesco Alecci, che ha concertato con la stessa Presidenza della Repubblica la riunione di stamani, ha ascoltato con attenzione le istanze e ha posto domande circostanziate per approfondire gli elementi da trasmettere a Mattarella. Al termine dell’incontro i sindacati si sono detti, in una nota, “certi che il Prefetto porterà all’attenzione del Capo dello Stato la spinosa questione del Laboratorio e del suo graduale e inesorabile declino” e hanno spiegato che “i Ricercatori hanno apprezzato la sollecitudine con cui sono stati convocati e l’attenzione riservata ai temi da loro posti”.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Intecs L’Aquila, il Prefetto ne parlerà a Mattarella"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*