In un centro del vastese acqua inquinata, scatta il divieto

rubinetto

Ordinanza del commissario prefettizio di Fraine nel vastese: acqua inquinata da un batterio, vietato l’uso potabile

A Fraine ora nessuno potrà -fino a nuovo ordine- usare acqua dei rubinetti per bere o cucinare. Lo ha deciso con una apposita ordinanza il commissario prefettizio Giuseppina Ferri in via preventiva e cautelativa. Il provvedimento si è reso necessario a seguito delle analisi condotte su alcuni campioni effettuate dalla Asl, che hanno riscontrato la presenza di escherichia coli, coliformi totali e enterococchi intestinali. Del provvedimento è stata naturalmente messa al corrente anche la SASI, che ha già avviato le indagini per risalire alla fonte di contaminazione. Nel frattempo l’acqua non si può bere.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "In un centro del vastese acqua inquinata, scatta il divieto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*