Imprenditore del teramano aggredisce ufficiali giudiziari e CC

Arrestato dai carabinieri un imprenditore del teramano che ha aggredito gli ufficiali giudiziari e tentato di investire i carabinieri con un muletto.

Si è brutalmente opposto al sequestro dei mezzi e delle attrezzature di cantiere, un imprenditore della provincia di Teramo alla fine arrestato dai carabinieri per minaccia, resistenza, violenza, lesioni a pubblico ufficiale. L’uomo, all’interno della propria abitazione, all’arrivo degli ufficiali dell’istituto vendite giudiziarie – sul posto per dare esecuzione a un provvedimento di pignoramento di mezzi meccanici disposto dal Tribunale di Teramo – ha cominciato ad inveire e minacciarli, All’arrivo dei carabinieri, dopo avergli aizzato contro alcuni cani, si è diretto verso di loro con un muletto. Dopo una breve colluttazione è stato immobilizzato e arrestato. Il Comandante della Stazione carabinieri ha riportato contusioni ad una mano che i medici hanno ritenuto guaribili in una settimana.

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Imprenditore del teramano aggredisce ufficiali giudiziari e CC"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*