Il sindaco di Vasto aggredito in Comune

Il sindaco di Vasto Francesco Menna per la terza volta in tre mesi aggredito a Palazzo di Città. Autore del gesto un energumeno che lo ha costretto a barricarsi nella sua stanza.

Ha subito una aggressione verbale in Municipio, che sarebbe potuta diventare fisica se non avesse avuto la prontezza di riflessi di rifugiarsi nel suo ufficio lasciando fuori l’energumeno che gli si stava scagliando addosso. Il sindaco di Vasto Francesco Menna è stato preso di mira per la terza volta in tre mesi in Comune anche se da persone diverse e con motivazioni eterogenee. Stavolta l’aggressore è stato identificato dai dipendenti comunali e verrà denunciato. Nei giorni scorsi lo stesso Menna era stato minacciato per ottenere la sistemazione di una strada. Ma anche nei confronti di altri dirigenti e funzionari comunali erano avvenuti gravi episodi di intimidazione e violenza nel recente passato: già denunciato un uomo che aveva lanciato una bottiglia di pomodoro ad un dirigente, mentre le dipendenti che svolgono la funzione più delicata, quella di assistente sociale, sono costantemente e discretamente sorvegliate da un vigilante. Quella di avere una protezione personale, invece è una ipotesi che per se stesso Menna non ha voluto prendere in considerazione.

 

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Il sindaco di Vasto aggredito in Comune"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*