Il premio Suffoletta a Roccaraso

Si è svolta a Roccaraso, la XXIV edizione del Premio Benigno e Filomena Suffoletta, con lo scopo di valorizzare chi si è distinto nel proprio campo lavorativo e professionale.

Nata nel 1989 da un’iniziativa di Benigno Suffoletta e dei suoi figli Gaetano e Giuseppina in ricordo della moglie, Filomena Carrara, dopo la scomparsa del fondatore e creatore del Premio Benigno Suffoletta, avvenuta nel 2014, la manifestazione ha cambiato nome assumendo l’attuale.

L’edizione di quest’anno, dopo il saluto e la presentazione del Presidente del Premio Gaetano Suffoletta, si è aperta con un fuori programma nel quale è stata consegnata una targa ricordo, come ringraziamento, a quattro finanzieri del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso, tra i primi ad arrivare all’Hotel Rigopiano dopo il crollo della struttura, e che hanno contribuito con i loro sforzi e rischiando la propria vita a portare in salvo dalle macerie i superstiti. I quattro finanzieri sono l’aiutante Lorenzo Gagliardi, il brigadiere Marco Bini, il vice brigadiere Mauro Desideri e l’appuntato scelto Ivan Licciardello, accompagnati dal Capitano Falce. Le targhe sono state consegnate dal Sindaco di Roccaraso Francesco Di Donato.

Quindi la manifestazione è proseguita con la consegna dei riconoscimenti ai premiati :

Gianna Camplone : Presidente dell’Associazione DIVERSIUGUALI, organizzazione di riferimento nel campo del volontariato, distintasi per una instancabile opera dal 2004 anno della sua fondazione. Gianna Campolone è stata accompagnata da alcuni ragazzi della sua associazione. Il riconoscimento è stato consegnato da Antonio Carrara Presidente dell’Ente Parco Nazionale d’Abruzzo, Molise e Lazio membro del Comitato d’Onore del Premio e da Feliciano Marzuolo già Sindaco del Comune di Pettorano sul Gizio

Simonetta Iarlori : Chief Operating Officer presso Cassa Depositi e Prestiti, ruolo raggiunto da questa manager originaria di Ortona dopo aver mostrato le sue capacità in varie aziende e gruppi leader nei loro settori come IBM, Pirelli, Unicredit, ecc. Il riconoscimento è stato consegnato da Nazario Pagano già Presidente del Consiglio Regionale e membro del Comitato d’Onore;

Luigi Lamonica : arbitro internazionale di Pallacanestro; considerato uno dei migliori al mondo, avendo diretto nella sua carriera quasi 2000 partite tra cui finali e fasi finali di mondiali, olimpiadi, Eurolega, ecc. Il riconoscimento è stato consegnato dal Procuratore Emerito Nicola Trifuoggi Presidente del Comitato d’Onore e dal Professore Massimo Sergiacomo economista gia premiato nel 2014 nella manifestazione;

Claudia Papale: maresciallo e prima sminatrice donna dell’Esercito; ha partecipato in Libano ed in Italia ad opere di sminamento e bonifica nelle zone di guerra. Riconoscimento consegnato dal Vice Presidente del Premio Alessandro Di Tunno Manager di Banca Generali

Francesco Acquaroli : attore, romano, legato a Roccaraso da una lunga frequentazione fin dalla giovinezza, per aver espresso il suo talento in teatro, cinema e televisione. Ha partecipato a fiction e film di successo interpretando ruoli molto diversi in virtù di una grande versatilità interpretativa. Il Premio è stato consegnato dal dott. Walter Anedda Presidente della Cassa Nazionale di Previdenza dei Dottori Commercialisti.

Durante la manifestazione è stato presentato “Gli eroi non muoiono mai. Sindelar e Streltsov Storie di calcio e politica”“ terzo libro di Gaetano Suffoletta Presidente del Premio, con l’intervento del Dott. Giuseppe Toletti. Nel libro l’autore racconta le vite di due grandi calciatori del passato: l’austriaco Matthias Sindelar ed il russo Eduard Streltsov. I due ebbero un destino per alcuni aspetti parallelo perchè in epoche diverse si scontrarono drammaticamente, Sindelar, con il Regime Nazista dopo l’annessione dell’Austria al Terzo Reich, e Streltsov con il Regime Sovietico nel periodo della guerra fredda. Il libro come in ogni edizione della manifestazione è stato dato in omaggio al pubblico presente.

Fuori programma Gaetano e Giuseppina Suffoletta hanno consegnato una targa ricordo in ringraziamento a Michele Mammola di Roccaraso che per molti anni ha lavorato alle dipendenze delle Imprese di Benigno Suffoletta.

IL SERVIZIO DEL TG8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Il premio Suffoletta a Roccaraso"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*