I “Torresi d’origine che hanno fatto grande Pescara”

“Torresi d’origine che hanno fatto grande Pescara” è il nuovo progetto dell’associazione “Talenti e Territori” che sarà presentato venerdì 16 settembre a Pescara

Attraverso l’uso della scienza statistica e la ricostruzione delle vicende dei singoli e delle famiglie, il progetto racconterà una bella storia abruzzese del secondo dopoguerra e riunirà le esperienze e le voci dei tanti che da Torre de’ Passeri si trasferirono nel capoluogo di provincia contribuendo a scriverne la storia recente.
Scopo dell’iniziativa  è ricreare tra i torresi trasferitisi in città nell’immediato dopoguerra il senso di appartenenza alla comunità del proprio paese, a partire dalla conoscenza del contributo offerto in vari settori: dall’industria al commercio, alla sanità, ai trasporti, al pubblico impiego, alle libere professioni, alla scuola, all’università, al culto religioso. Il primo obiettivo da raggiungere: scrivere un libro, in cui tale contributo verrà descritto e motivato storicamente e la comunità studiata geneticamente per la sua indiscussa intraprendenza.
Ideatore del progetto è Alessandro Sonsini, presidente dell’Associazione Culturale Talenti e Territori, con Antonio Di Battista, docente di Statistica alla Università D’Annunzio, e Costantino Felice docente di Storia Economica del Mezzogiorno, in particolare dell’Abruzzo e Molise, presso la stessa università.
In occasione dell’incontro di presentazione di venerdì alle 18 all’Auditorium Petruzzi verrà illustrato un questionario, predisposto in bozza per essere condiviso con i torresi che interverranno, attraverso il quale verranno raccolte le necessarie informazioni per la scrittura del libro.

Il servizio del Tg8:

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "I “Torresi d’origine che hanno fatto grande Pescara”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*