Hotel Rigopiano, il sindaco di Osimo si scusa dopo aver dato per salvi i genitori di Samuel

Dà per salvi anche i genitori di Samuel. Il sindaco di Osimo Pugnaloni: «Scusate, è stato un equivoco»

Dopo aver postato sul suo profilo Facebook la notizia che la famiglia di Domenico di Michelangelo, poliziotto residente a Osimo ma originario di Chieti, era tutta scampata alla tragedia dell’Hotel Rigopiano, il sindaco di Osimo Simone Pugnaloni ha chiesto scusa ad ore di distanza. Al momento  solo Samuel, il figlio di 7 anni del poliziotto, risulta al momento fra i superstiti.

«Con riferimento alla comunicazione data nella giornata di ieri sulle condizioni della famiglia osimana – scrive – dobbiamo prendere atto che per ora l’unica notizia certa è che il piccolo Samuel è salvo. Scusandoci con la città e con i famigliari di Marina e Domenico per l’increscioso equivoco, generato probabilmente dalla concitazione e dalla forte emozione del momento, la nostra comunità continua a pregare senza perdere la speranza».

L'autore

Carmine Perantuono
Laureato in Giurisprudenza, è giornalista professionista dal 1997. Ricopre il ruolo di Direttore Responsabile di Rete8.

Sii il primo a commentare su "Hotel Rigopiano, il sindaco di Osimo si scusa dopo aver dato per salvi i genitori di Samuel"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*